Archivi
Sfoglia tutte le informazioni del sito
Intranet
Per tutte le comunicazioni aziendali
Webmail
Consulta la posta on-line
 ECM: cresce la formazione per i professionisti sanitari

ECM: cresce la formazione per i professionisti sanitari

Nel ciclo formativo 2014-2016 sono aumentati il numero dei partecipanti, degli eventi e i crediti erogati nell’ambito del sistema di formazione continua rivolto alle professioni sanitarie. Segue ...

Venerdi 01 Aprile 2016
Condividi con:
Condividi su Delicious Condividi su Twitter Condividi su Diggita Condividi su Technorati Condividi su My Space Condividi su Digg Condividi su Google Bookmarks Invia a un amico Stampa Ti piace
278
Non ti piace
246

Nel ciclo formativo 2014-2016 sono aumentati il numero dei partecipanti, degli eventi e i crediti erogati nell’ambito del sistema di formazione continua per il quale AGENAS fornisce alla Commissione nazionale per la formazione continua il supporto amministrativo-gestionale. Gli ultimi dati disponibili del Co.Ge.A.P.S., il Consorzio Gestione Anagrafica Professioni Sanitarie, che gestisce la certificazione dei crediti formativi acquisiti dai singoli professionisti della salute, registrano una crescita di più del 20% dei crediti erogati dall’offerta formativa.
In dettaglio, mettendo a confronto i dati relativi ai primi 18 mesi del triennio 2014-2016 che vanno da gennaio 2014 a giugno 2015 con lo stesso periodo del triennio 2011-2013, il numero totale dei crediti attribuiti è di 16.699.296 contro i 13.777.692 del periodo precedente.
Il numero totale degli eventi è passato dai 69.067 ai 74.289 dell’ultimo ciclo. E di pari passo sono cresciuti i partecipanti e le partecipazioni, che sono passati rispettivamente da 257.105 a 265.764 professionisti che hanno prodotto 1.750.130 partecipazioni contro le 1.624.098 del ciclo precedente.
Dati questi che certificano un sistema formativo in crescita e per il quale la Commissione nazionale per la formazione continua insieme ad AGENAS hanno avviato per il prossimo triennio un nuovo programma di verifica e controllo della qualità dell’offerta e del rispetto dei requisiti da parte dei singoli provider che operano nel campo della formazione ECM.
“Le attività della nuova Commissione nazionale sono partite con un indirizzo forte di investire nella qualità - ha dichiarato Marco Maccari Segretario della Commissione - Sarà importante, grazie all’impegno in questo senso di AGENAS, consolidare e ampliare il sistema dei controlli sui provider accreditati e sull’offerta formativa, per dare sempre maggiore sicurezza al sistema. È necessario garantire il rispetto delle regole da parte di tutti gli operatori del settore e il rigore scientifico e l’indipendenza da ogni possibile interesse economico e conflitto di  interessi. L’aggiornamento professionale di tutte le professioni sanitarie è fondamentale all’interno del processo di riforma del SSN ed è necessario garantire standard elevati e un’offerta che risponda a tutti i possibili bisogni”.
Già nel primo bimestre del 2016 sono state calendarizzate ed effettuate, così come previsto dall’Accordo Stato-Regioni del 19 aprile 2012, 46 visite di verifica presso le sedi dei provider provvisoriamente accreditati che intendono procedere all’accreditamento standard. Complessivamente saranno 563 i provider interessati. Nel precedente triennio, le attività di verifica per l’accreditamento standard hanno riguardato in totale 517 provider.
Contestualmente, all’interno della Commissione sono stati ricostituiti gli Organi di supporto e i Gruppi di lavoro tematici.  All’interno della Commissione è  infatti previsto un Comitato di Garanzia che svolge attività di vigilanza sull’offerta formativa degli operatori per la verifica dell’indipendenza dei contenuti formativi degli eventi ECM dagli interessi commerciali. Inoltre, sono presenti cinque Sezioni che si occupano, anche operativamente, delle diverse tematiche che riguardano le funzioni della Commissione e sono composte da cinque componenti. Sono state infine riattivati i Gruppi di Lavoro “Libere Professioni”, “Professioni carenti di offerta formativa” e “Dossier formativo”.

Fonte: www.agenas.it

Approfondimenti su: http://ape.agenas.it/

 

Puoi trovare altre notizie di tuo interesse nella sezione news risorse umane.