Archivi
Sfoglia tutte le informazioni del sito
Intranet
Per tutte le comunicazioni aziendali
Webmail
Consulta la posta on-line

Fami, progetti per l’integrazione dei cittadini di paesi terzi. Scadenza: 27 giugno 2016

Condividi con:
Condividi su Delicious Condividi su Twitter Condividi su Diggita Condividi su Technorati Condividi su My Space Condividi su Digg Condividi su Google Bookmarks Invia a un amico Stampa Ti piace
348
Non ti piace
293

La Regione autonoma della Sardegna intende procedere all’individuazione di partner privati per la co- progettazione e presentazione di progetti sul Fondo asilo, migrazione e integrazione 2014-2020 –OS2 Integrazione/Migrazione legale -ON2 Integrazione –Piani d’intervento regionali per l’integrazione dei cittadini di paesi terzi.

Possono presentare le candidature:
- organismi di diritto privato senza fini di lucro, fondazioni, associazioni e onlus, operanti nello specifico settore di riferimento oggetto dell’avviso, ivi compresi gli enti e le associazioni iscritti al registro in materia di immigrazione, e gli enti ecclesiastici civilmente riconosciuti;
- società cooperative e società consortili operanti nello specifico settore di riferimento;
- organismi accreditati dalle singole Regioni/Province autonome per lo svolgimento di attività di formazione professionale e servizi al lavoro, dotati di adeguata capacità tecnica e di caratteristiche e requisiti specifici.

I progetti dovranno rientrare nell’ambito delle seguenti azioni:
01 - qualificazione del sistema scolastico in contesti multiculturali, anche attraverso azioni di contrasto alla dispersione scolastica;
02 - promozione dell’accesso ai servizi per l’integrazione;
03 - servizi di informazione qualificata, attraverso canali regionali e territoriali di comunicazione;
04 - promozione della partecipazione attiva dei migranti alla vita economica, sociale e culturale, anche attraverso la valorizzazione delle associazioni.

Le candidature dovranno pervenire entro le ore 12 del 27 giugno nel rispetto delle modalità indicate in ciascuno Avviso.

Consulta i documenti