Archivi
Sfoglia tutte le informazioni del sito
Intranet
Per tutte le comunicazioni aziendali
Webmail
Consulta la posta on-line
diritti -> immigrazione

Le cooperative sociali del gruppo CTR sono da sempre impegnate a dare il segno di una pratica quotidiana di accoglienza e di corretta informazione sulle regole giuridiche e sociali del nostro paese e di un costante impegno contro ogni forma di razzismo, di esclusione e di xenofobia.
In varie forme ed attività gestite, 
le cooperative sociali del gruppo CTR hanno, anche nel recente passato,  operato per dare sostanza alle politiche locali  a sostegno dell’inserimento lavorativo degli stranieri e degli immigrati extracomunitari. 
Così come si avvantaggiano, nella propria attività, del contributo qualificato e competente di operatrici e di operatori straniere/i che provengono da molti paesi di diversi continenti.

Accoglienza e cooperative: una risposta al Ministro Salvini

Accoglienza e cooperative: una risposta al Ministro Salvini

Da alcuni giorni leggiamo l’accostamento quotidiano tra la parola “cooperativa” e la parola “business” in tema di accoglienza di migranti e rifugiati e dei famigerati 35 euro. A ribadire questo concetto è il ministro dell’Interno Matteo Salvini. Nota di Legacoop.

 
Francia: pratiche illegali alla frontiera italiana

Francia: pratiche illegali alla frontiera italiana

Migranti: associazioni francesi e italiane: “Governo francese ponga fine a pratiche illegali generalizzate che avvengono alla frontiera italiana”

 
Rom: gli invisibili

Rom: gli invisibili

Ci sono stati anni in cui non si parlava che di Rom poi i media e il dibattuto pubblico si sono concentrati su altre emergenze. Ora tornano alla ribalta per motivi politici. Un indagine condotta dalla Caritas Ambrosiana .

 
ULTIME NOTIZIE
EVENTI